RISULTATI LAVORO DI RETE PROGETTO RECIDIVA STOP

È fondamentale partire da un concetto culturale e tecnico: la prevenzione alla violenza di genere passa anche attraverso il lavoro con gli uomini autori di violenza nelle relazioni affettive.

Nasce così “Recidiva Stop. Uomini Consapevoli in Territori Strutturati” progetto finanziato dal Ministero Pari Opportunità a cui, grazie alla Cooperativa Gruppo R di Padova (servizio SUM) capofila di progetto e in cordata con la Cooperativa Una Casa per l’Uomo di Montebelluna (servizio Cambiamento Maschile), Centro Veneto Progetti Donna,  comune di Padova, comune di Montebelluna, comune di Chioggia, il servizio della cooperativa Peter Pan “Un Nuovo Maschile” ha potuto affermarsi e accreditarsi nelle rete veneta dei Centri per autori di uomini maltrattanti.

 

Da gennaio 2019 gli enti partner hanno coinvolto 120 uomini maltrattanti in percorsi di gruppo psico educativi e percorsi esperienziali.

Dopo questa fase iniziale sono state contattate e coinvolte alcune delle partner o ex partner vittime di violenza, in tutto 40 donne per un totale di 74 colloqui.

Il modello individuato si basa soprattutto su un lavoro di collaborazione e confronto tra le due equipe coinvolte: sia in una fase preliminare, per condividere obiettivi e metodologie e quindi per avere chiaro il percorso parallelo che verrà realizzato dal/dalla partner, sia nei momenti successivi, per valutare il rischio, rilevare eventuali situazioni di recidiva e monitorare insieme il cambiamento individuale delle persone coinvolte.

La forza di questo progetto è la trasversalità: avendo coinvolto 3 diverse realtà territoriali, si è mirato a trovare delle modalità che potessero essere applicate in qualsiasi contesto.

 

Per saperne di più, visita la landingpage recidivastop.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *